Il sole è sorto ..è giorno, mi devo alzare ...esatto mi devo
alzare perché non ho la forza di fare niente. È come se tutte le mie energie,tutte le mie forze si fossero prese una bella vacanza da me.
Ah questo fine settimana...tutto è iniziato il 27 ottobre ...
27 ottobre non credo che sarà una data che dimenticherò e forse è meglio così,in fondo ci sono cose che non si possono dimenticare.
Torno dalla piscina ed una chiamata, una chiamata cambia tutto.
Il cuore mi inizia a battere a mille e la speranza sarà l'unica cosa che mi starà accanto per le successive ore.
Uno, due, tre, silenzio.
Un, due, tre, silenzio ..
Secondi che sembrano un'eternità ...
E di nuovo ..uno,due, tre silenzio
Silenzio
"Abbiamo fatto il possibile" ....queste semplici parole hanno creato un vuoto, un vuoto enorme nei nostri cuori e allo stesso tempo sono state le uniche parole capaci di riempire tutto ciò che ci circondava.
Silenzio. Solo silenzio... credo che a volte il silenzio riesce a dire così tante cose e ad essere cosí profondo che nessuna parola, nessuna frase sarebbe mai in grado di dire o di essere.
Mi rendo conto che la speranza che mi tenevo stretta vicino al cuore per così tanto, non c'era più. Ancora silenzio, e lacrime.
Non era possibile, non è possibile. Neanche ora che lo sto scrivendo riesco a crederci. Ci abbracciamo, le abbraccio così forte... come se volessi levargli di dosso tutto il dolore, ma non posso, questo non posso farlo purtroppo ma ho pensato che una cosa potevo farla, ovvero rendergli meno pesante e dolorosa tutta quella sofferenza e allora ho fatto tutto quello che potevo fare " ho fatto il possibile "
e fortunatamente ci siamo riprese tutte, siamo state vicine quasi tutta la notte. È stato intenso ed è stato bello poter condividere quel dolore insieme. Aiutarsi, sostenersi.. C'era così tanto amore ...essere così legate ad una persona che non fa parte ufficialmente della tua famiglia penso che sia meraviglioso.. Ti fa capire quanto grande può essere l'amore e che non esistono nè limiti nè confini. Se si ama si ama e basta.
Poi sono uscita fuori, ero sul balcone, ho preso un bel boccone d'aria quasi come se volessi riempire tutti i miei polmoni di un'aria nuova, respiravo.....
Respirare...una cosa cosí banale ma che in certi momenti ti accorgi che è tutto fuorchè banale....è l'essenza della vita, è il nostro ritmo è la nostra linfa.
Tirava vento ed era quasi l'alba e pensavo a lei, a lei che non c'era più, che se ne era andata cosí velocemente e mi sono chiesta cosa stava facendo in quel momento, spero solo che stia bene e che sia felice ovunque essa sia
Guardo il cielo...
Ah Maria ...
dove sei ?

30 Ottobre 2017

https://data.whicdn.com/images/210451569/large.jpg